News

“Tanto per essere chiari”. Ripopolamenti, attività didattica e “Ragazzi a Pesca”, tutte le nostre attività ormai pluridecennali

0

Tanto per essere chiari…

Poiché si assiste continuamente alla divulgazione di notizie false e tendenziose contro la nostra Associazione cercando di screditarla, dicendo che si occupa solo di agonismo, riteniamo opportuno chiarire il funzionamento dei ripopolamenti, dello svolgimento dell’ attività didattica e del progetto ‘ragazzi a pesca’ nella provincia di Bergamo nel corso degli ultimi 10 anni e più.

INCUBATOI DI VALLE

Nel 2007 è stato stipulato un accordo tra F.I.P.S.A.S. Bergamo e la Provincia di Bergamo in relazione alla gestione degli incubatoi e dei ripopolamenti di trote. Su tale base la F.I.P.S.A.S., con i suoi tesserati e con i volontari facenti capo ad essa, si è occupata della produzione e semina del materiale prodotto dagli incubatoi.

La Provincia assicurava il contributo nella misura dell’80% dei costi per le spese correnti (mangime, ossigeno, disinfettanti, assicurazioni, assistenza sanitaria, diritti e canoni concessi all’uso dell’acqua, rimborso spese ai gestori degli impianti, ecc.) ed acquistava le uova di trota mediterranea ad integrazione di quelle prodotte attraverso la spremitura dei riproduttori stabulati presso gli incubatoi o direttamente catturati nei fiumi.

Il lavoro da noi svolto ha consentito di ripopolare le acque da trota in quantità soddisfacente (anche se per qualcuno non è mai abbastanza).

È importante sapere che dal 2008 non è stato immesso un solo avannotto che non sia passato dagli incubatoi da noi gestiti.

La Provincia ha effettuato solo le semine di iridee pronta pesca (ovviamente sempre con la nostra collaborazione) ed annualmente ci forniva il piano di semina degli avannotti sulla base di quanto presente negli incubatoi.

Certamente il merito non è solo nostro poiché la natura in qualche modo provvede da se, però chi altro può dire di aver lavorato sul campo quanto noi per il ripopolamento delle acque?

Purtroppo la situazione è drasticamente cambiata con il passaggio di competenze alla Regione Lombardia che non fornisce alcun contributo ne acquista le uova destinate agli incubatoi.

L’attività è proseguita a spese solo dell’Associazione ma la produzione soprattutto di trota fario è fortemente calata mancando le 400.000 uova che forniva la Provincia e che non siamo in grado di acquistare. Di conseguenza nel 2017 e 2018 sono risultati penalizzati i torrenti ai quali erano destinate le trote fario mediterranee che non abbiamo potuto produrre.

I numeri sono rimasti complessivamente importanti nell’ordine di 600.000 avannotti (marmorata, fario, lacustre) immessi annualmente. Riteniamo soprattutto fondamentale che proceda con numeri soddisfacenti il “Progetto marmorata” iniziato da alcuni anni poiché disponiamo di un adeguato numero di riproduttori che nel 2018 hanno fornito circa 200.000 uova che per il 2019 sono destinate ad aumentare considerevolmente. La speranza è che, com’è successo nei torrenti per la trota fario di ceppo mediterraneo, nell’arco di 4/5 anni si possa potenziare nel Brembo e nel Serio la popolazione di trota marmorata ora presente con numeri insoddisfacenti.

Ovviamente il ringraziamento principale va ai gestori degli impianti che dedicano alla riproduzione tanto del loro tempo. Lo fanno nell’interesse di tutti e negli ultimi anni a spese loro visto che l’Ente Pubblico non partecipa in alcun modo.

Tali gestori hanno rinnovato il loro impegno a proseguire la collaborazione con la Sezione di Bergamo e gestire ancora gli incubatoi anche per tutto il 2019, come da loro stessi confermato durante la riunione tenutasi in data 11 Ottobre 2018.

Altrettanto importante è stata la decisione del nostro Consiglio Direttivo che, pur di continuare con l’attività di ripopolamento, ha accettato di sacrificare altre attività evitando di nascondersi dietro al fatto che ai ripopolamenti deve pensarci chi “gestisce la pesca” quindi nel nostro caso la Regione.

‘RAGAZZI A PESCA’

“Ragazzi a pesca” è un’iniziativa di F.I.P.S.A.S. Bergamo in collaborazione con le società affiliate. Le giornate sono circa 5/6 all’anno distribuite su quasi tutto il territorio Bergamasco, per avvicinare i ragazzi alla pratica della pesca. Queste attività sono finanziate esclusivamente dal tesseramento in quanto la Sezione non ha ne sponsor ne altri enti che sovvenzionino gli eventi. Il progetto è completamente gratuito per coloro che desiderano partecipare, salvo l’obbligo del pagamento della tessera Federale Giovani di euro 5,00 come copertura assicurativa.

DIDATTICA NELLE SCUOLE

“Didattica nelle scuole” è un progetto che risale agli anni 2000, nato grazie all’iniziativa di alcuni nostri volontari che hanno iniziato a fare formazione presso le varie scuole della Provincia in merito alla biodiversità, alla salvaguardia dell’ambiente e a far conoscere la fauna ittica presente nelle acque bergamasche (non si parla di pesca) .

L’attività è stata ampliata nel 2007 con un accordo tra FIPSAS Bergamo, la Provincia ed il Provveditorato agli Studi di Bergamo. Il progetto in quegli anni ha visto cambiare il suo nome in “Alla scoperta dei fiumi e dei laghi bergamaschi”. L’accordo con la Provincia prevedeva un contributo pari all’ 80% delle spese sostenute, mentre il resto risultava a nostro carico.

Il progetto ha avuto un ottimo successo che è cresciuto in questi anni grazie anche all’inserimento di una figura professionale come quella del dott. Mutti Michele.

Il passaggio delle competenze in materia di PESCA e CACCIA dalla Provincia alla Regione avvenuto in data 01/04/2016 ha fatto si che la Sezione non ricevesse più alcun contributo. Nonostante questo taglio di finanziamenti legati al Progetto, la Sezione Provinciale ha continuato a portare avanti l’iniziativa dovendo però ridurre i numeri delle scuole raggiunte ed adoperando come risorsa economica il solo tesseramento federale.

Se permettete direi che siamo bravissimi a svolgere tutte le attività al di fuori dell’agonismo, visto “quel poco che rimane per la pesca ricreativa” come sostenuto sui vari social da persone che ignorano la realtà e alimentano dei pregiudizi nei nostri confronti al solo scopo di rendersi visibili.

Speriamo di aver chiarito la questione affinché i Pescatori possano capire chi sta lavorando concretamente nel loro interesse.

IL RESPONSABILE DEGLI INCUBATOI

Cortinovis Ivan

IL RESPONSABILE DELLA DIDATTICA

Rossignoli Mariano

IL PRESIDENTE

Imerio Arzuffi

Iscrizione al Registro Nazionale delle Società del CONI: tutte le news necessarie per le società iscritte a Fipsas Bergamo

Previous article

Terzo memorial Alessandro Giavazzi domenica 20 gennaio sul torrente Imagna, gara valida per il provinciale invernale

Next article

Comments

Comments are closed.

Login/Sign up