NewsRagazzi a Pesca

“Una pescata con Matteo”: più di 50 ragazzi impegnati nella giornata di educazione ambientale di Sant’Omobono Terme

0

Il laghetto dei Cigni di Sant Omobono Terme, in provincia di Bergamo, ha ospitato “Una pescata con Matteo”, una giornata dedicata all’educazione ambientale a cura dell’associazione che porta il nome dello sfortunato 21enne scomparso un anno fa a causa della leucemia, organizzata insieme a Fipsas Bergamo e alle società Scuola Pesca Valle Imagna e Cannisti dell’Isola.

Più di 50 ragazzi hanno partecipato ad una giornata, in calendario tra quelle dedicate ai ragazzi da parte della Federazione, nella quale è stato ricordato il ragazzo, appassionato pescatore: i presenti, nel pieno rispetto delle misure anti Covid 19, si sono mossi in gruppi separati sulle tre postazioni presenti dedicate all’educazione ambientale, visitando l’incubatoio presente e dedicando il pomeriggio ad una pescata.

L’associazione Matteo Chiesa nasce in seguito ad un percorso lungo e complesso contro la Leucemia, affrontato nell’anno 2019 da Matteo: la sua filosofia e le sue passioni continuano a vivere grazie a questa associazione e ai suoi conoscenti che lo ricordano. La storia di Matteo è raccontata nel libro “Tutto torna, ancora tanto da dire” a cura dell’ associazione gestita dalla famiglia (www.associazionematteochiesa.it)

Le nuove date del corso di Guardie Ittiche Volontarie FIPSAS

Previous article

Il Presidente di Fipsas Bergamo Imerio Arzuffi candidato a Responsabile Regionale del Settore Pesca di Superficie

Next article

Comments

Comments are closed.

Login/Sign up