Didattica Subacquea

Un anno di Didattica subacquea nella relazione del responsabile Paolo Gualazzi

0

L’andamento dei brevettati per il Settore Didattica Subacquea ha mostrato durante il 2015 una generale tenuta, nonostante la sempre più capillare saturazione del settore e il protrarsi della difficile congiuntura economica. Il numero totale dei brevetti rilasciati nell’arco dell’anno risulta essere pari a 194, con un incremento del 7.2% rispetto al 2014.

Il numero totale di brevetti per immersioni con autorespiratore si è mantenuto costante rispetto all’anno precedente; si nota un calo del 22.2% per i corsi di primo grado, con 21 brevettati contro i 27 del 2014. L’organizzazione di una sessione estiva del corso di primo grado, pur richiedendo un grande impegno da parte delle società, ha contribuito a contrastare la diminuzione dei brevettati, creando un potenziale bacino per i corsi avanzati. Per il secondo grado si rileva una diminuzione del 47.8%, con 12 brevetti contro i 23 dell’anno precedente; il terzo grado presenta un incremento, con un totale di 17 brevetti contro i 6 del 2014.

Per il primo grado Apnea aumenta il numero di brevettati, 21 contro i 13 del 2014, mentre per il secondo grado sono stati rilasciati 7 brevetti contro gli 8 del 2014.

Ritengo sia importante sottolineare il notevole sforzo e gli ottimi risultati riportati dalle società con l’organizzazione dei corsi MINI ARA e MINI APNEA, per un totale di 21 bambini che in provincia si sono avvicinati all’attività subacquea. Questa particolare e faticosa attività legata alla didattica subacquea potrebbe regalare in futuro grandi soddisfazioni.

I restanti brevetti rilasciati nell’anno 2015 riguardano le varie specializzazioni subacquee: BLS, immersioni in corrente, profonda e nel blu, immersioni notturne e con scarsa visibilità, immersioni con muta stagna, immersioni con Nitrox, orientamento e navigazione subacquea.

Considerata la necessità di essere sempre aggiornati e di investire energie nella formazione dello staff didattico provinciale, per tutto il 2015, in Sezione Provinciale, sono stati portati avanti i corsi di preparazione rivolti agli istruttori in formazione di primo e di secondo grado (M1 e M2); tali corsi hanno portato al superamento dell’esame e conseguente brevetto di un nuovo Istruttore di Primo Grado e ben sei di Secondo Grado.

Rivolgo a tutti i neo istruttori i miei personali complimenti e la raccomandazione di lavorare sempre con la dovuta serietà, mantenendo alta la reputazione della Scuola Federale di Bergamo.

Come Rappresentante Provinciale ho avuto diversi incontri con il Comitato di Settore e con gli istruttori delle società, per la presentazione della nuova CIRCOLARE NORMATIVA 2015, che include alcune importanti novità, sia per l’autorespiratore che per l’Apnea, e la possibilità di sviluppare nuovi corsi.

Per quanto esposto sopra, ritengo il 2015, quarto anno per me come Rappresentante Provinciale della Didattica Subacquea FIPSAS, un anno estremamente positivo per le nostre attività. Senza dubbio una situazione economica più favorevole aiuterebbe ad ottenere migliori risultati nel tesseramento e nel numero di brevettati; ciò nonostante i progetti attualmente aperti, le novità previste dalla CIRCOLARE NORMATIVA 2015 e una più ampia offerta formativa, rendono lecito attendersi risposte incoraggianti anche per gli anni a venire.

 

 

                                                                  Il responsabile provinciale settore D.S.

                     Paolo Gualazzi

Buona la risposta delle società Fipsas all’annuale assemblea alla Cittadella dello Sport

Previous article

Il bilancio 2015 del settore dell’attività subacquea

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.