News

Recupero ittico d’urgenza a Fara Gera d’Adda nella roggia Vailata in un tratto in asciutta

0

Intervento di recupero ittico nella roggia Vailata in comune di Fara Gera d’Adda, nel tratto in asciutta in via Locatelli, 5 lo scorso 17 gennaio.
Il recupero d’urgenza è stato richiesto dal sig. Paolo Intra del consorzio Generale della Roggia Vailata, il quale comunicava che a causa dei lavori di rifacimento del ponte stradale posto in via Ponti a Fara Gera d’Adda era stata messa in asciutta la Roggia Vailata, la quale presentava nelle pozze rimanenti presenza di pesce in difficoltà stimato in circa 20 kg.

Visto l’emergenza e considerato che la roggia è alimentata dalle acque del Fiume Adda che in comune di Fara Gera d’Adda sono gestite per quanto riguarda la pesca sportiva dalla FIPSAS sezione provinciale di Bergamo, è stato predisposto in via straordinaria un apposito servizio di recupero.
La attività di recupero è stata svolta dagli agenti ittici FIPSASGiampaolo Casari, Mario Signori e Lorenzo Ziboni. Hanno inoltre collaborato tre persone del posto che volontariamente si sono resi disponibili. Le operazioni di recupero nel tratto di roggia sotto indicato, sono iniziate alle ore 13,30 e si sono concluse alle ore 16,30. Le operazioni di cattura della fauna ittica si sono svolte in ottemperanza delle prescrizioni riportate nell’allegato 1 del decreto 13000 del 06.12.2016, prestando con particolare attenzione alle norme antinfortunistiche.

Le persone presenti hanno comunicato che nei giorni precedenti si sono verificati episodi di bracconaggio dove personaggi non identificati tramite guadini e secchi sono riusciti a recuperare una buona quantità di pesce. Il pesce recuperato è stato immesso nel fiume Adda.

vailata

Intervento di recupero ittico tra Bracca e Algua. Guardie volontarie Fipsas Bergamo e iscritti della società Al. Bra insieme per la tutela del Serina

Previous article

Licenza di pesca B e tessera Fipsas: tutte le istruzioni utili per il 2018

Next article

You may also like

More in News

Comments

Comments are closed.