News

Nuova ordinanza di Regione Lombardia: si può pescare nei confini provinciali

0

Nella giornata di mercoledì 9 dicembre, Regione Lombardia ha emesso un’ordinanza valida che permette ai pescatori di muoversi per praticare la loro disciplina nel territorio provinciale.

Gli spostamenti nonché l’esercizio di tutte le attività sopra disposte, dovranno avvenire nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e con l’utilizzo dei previsti dispositivi di protezione individuale.
2)   Con riferimento alle attività di pesca:
•    l’attività di pesca professionale è consentita in tutto il territorio della regione;
•    lo svolgimento dell’attività di pesca dilettantistico sportiva, compresa la pesca subacquea e con l’uso di natante, è limitata esclusivamente nel territorio della Provincia di residenza, domicilio o abitazione;
•    all’interno del territorio provinciale sono consentiti gli spostamenti delle guardie ittiche volontarie di cui alla Legge regionale n. 31 del 5 dicembre 2008;
•    lo spostamento degli operatori dal comune di residenza, domicilio o abitazione, sono consentiti al fine dello svolgimento di attività ittiogenica presso gli incubatoi ittici;
•    sono consentiti ai soggetti espressamente autorizzati lo svolgimento delle attività di contenimento delle specie ittiche alloctone invasive;
•    l’attività di pesca è consentita presso i centri privati di pesca, esclusivamente nel territorio della Provincia di residenza, domicilio o abitazione;

In allegato l’intera ordinanza

Ordinanza 649 del 9 dicembre 2020

Proroga al 2 dicembre 2023 del divieto assoluto di pesca professionale e dilettantistica del carpione del Garda

Previous article

Pescare in Lombardia in zona gialla

Next article

Comments

Comments are closed.

Login/Sign up