News

Il bilancio finale della campagna di ripopolamento dei fiumi bergamaschi condotta da Fipsas Bergamo, unica sentinella della acque provinciali

0

La campagna di ripopolamento è un argomento caro alla nostra Fipsas Bergamo, che sola e unica nel 2017 ha provveduto a seminare materiale ittico nei corsi della provincia di Bergamo per un totale di quasi 500mila avannotti.

Per quanto riguarda il nuovo anno appena iniziato, Fipsas Bergamo chiede che sia la Regione a fornire ai vari incubatoi le uova embrionate di trota fario necessarie per l’operatività degli incubatoi.

Partendo dal fiume Serio sono stati 34mila solo da Valbondione ad Alzano Lombardo, interessando anche altri torrenti che ne hanno ricevuti ben 42mila. Anche il fiume Brembo è stato oggetti di semine da parte dei volontari Fipsas, a partire dai 20mila esemplari da Camerata Cornello a Lenna, 18 mila a Zogno, 7mila tra Ponte San Pietro e Almenno San Salvatore, 10mila al ramo di Carona, 24mila a San Giovanni Bianco, 15mila a Foppolo, 10mila in Val Stabina/Inferno e 10mila tra Mezzoldo-Olmo e Piazza Brembana. Nel fiume Oglio si è chiusa l’annata con 170mila avannotti seminati e in tutti i laghi Alpini per un totale di 23.500, mentre altre zone degne di nota sono state la Valle Taleggio con 15mila, la Valle Imagna con 10mila e la Valle Serina con 7mila.
Ecco i dati con tutte le immissioni in provincia di avannotti di trota fario

fipsas immissione 2 fipsas immissione 3 fipsas immissione 4 fipsas immissione

Il punto sulla situazione ripopolamenti del 2017 e le attività di Fipsas Bergamo su L’Eco di Bergamo del 4 gennaio

Previous article

Sabato 17 febbraio 2018 l’Assemblea ordinaria provinciale dell’Associazione Pescatori di Bergamo aperta a tutti gli iscritti

Next article

You may also like

More in News

Comments

Comments are closed.